Museo virtuale di Fisica - Museo Traversi
Scheda strumento
UK flag


Strumento Nº - Criterio di selezione Stampa scheda ufficiale

Termoscopio di Rumford
Datazione1825
CostruttoreAngelo Maria Bellani (1786-1852)
Il termoscopio di Rumford, ideato dal conte Benjamin Thompson conte di Rumford (1753-1814) intorno al 1804, è un tipo particolare di termometro differenziale ad aria usato per conoscere la differenza di temperatura tra due luoghi vicini, quelli in corrispondenza delle due bolle di vetro che lo costituiscono. Rispetto al termometro differenziale di Leslie, il modello di Rhumford ha delle bolle leggermente più grandi e il tratto orizzontale più lungo su cui viene realizzata la scala graduata. Il dispositivo, opera firmata del Bellani, reca l'indicazione "ogni grado della scala in 80 è suddiviso in 100 parti", che significa che lo strumento consente di apprezzare variazioni di temperatura pari a 1/100 di grado reaumur. Lo strumento è gravemente danneggiato e incompleto.
Pagina del Museo Virtuale Termoscopio di Rumford
CataloghiVoce
Inv. 2016321Termoscopio di Rumford          Numerazione provvisoria!
Inv. 1925a75Termoscopio di Rumford
Inv. 1870104Termoscopio di Rumford
Inv. 1838361Un termoscopio di Rumford costruito come sopra [per potersi immergere nei liquidi]
Inv. 1818493Un termoscopio di Rumford costruito come sopra [per potersi immergere nei liquidi]
Sezionetermodinamica
VetrinaNon esposto
Stato di
conservazione
Incompleto
Non funzionante
Danneggiato
Larghezza45.0 cm
Profondità5.0 cm
Altezza5.0 cm
Materiali ottone, legno, carta, vetro
Fonti
Ambrosoli G., Prime nozioni di fisica, Francesco Vallardi, Milano, 1854, pag. 832, fig. 148
Battelli A. - Cardani C., Trattato di fisica sperimentale ad uso delle università, Francesco Vallardi, Milano, 1916, Vol. 3, pag. 33, fig. 21
Clerc A., Fisica popolare, Edoardo Sonzogno, Milano, 1885, pag. 352, fig. 268
Daguin P. A., Cours de physique élémentaire avec les applications a la météorologie , E. Privat, Toulouse, 1863, pag. 239, fig. 274
Despretz C., Traité élémentaire de physique, Méquignon-Marvis, Libraire-éditeur, Paris, 1832, pag. 87, Tav. III, fig. 86
Ganot A., Trattato elementare di fisica sperimentale e applicata e di meteorologia, Francesco Pagnoni, Milano, 1861, pag. 173, fig. 164
Ganot A., Trattato elementare di fisica sperimentale e applicata e di meteorologia, Francesco Pagnoni, Milano, 1883, pag. 209, fig. 241
Jamin J., Piccolo trattato di fisica, B. Pellerano, Napoli, 1880, pag. 129, fig. 132
Milani G., Corso elementare di fisica e meteorologia, Editori della biblioteca utile, Milano, 1869, Vol. 4, pag. 25, fig. 15
Pinto L., Trattato elementare di fisica compilato ad uso dei licei, Cav. Antonio Moreno editore, Napoli, 1892, pag. 320, fig. 344
Privat Deschanel A. - Pichot, Trattato elementare di fisica, Fratelli Dumolard, Milano, 1871, pag. 233, fig. 238
Zantedeschi F., Trattato del calorico e della luce, Tipografia Armena S. Lazzaro, Venezia, 1846, Vol. 1, pag. 50, Tav. I, fig. 19
Le indicazioni aggiuntive che integrano le voci relative allo stato di conservazione hanno il seguente significato:
(?) = forse completo; M = manutenzione; P = parziale; R = restaurato; D = usato per la didattica; NV = non verificato; X = verifica di funzionamento impossibile.