Museo virtuale di Fisica - Museo Traversi
Scheda strumento
UK flag


Strumento Nº - Criterio di selezione Stampa scheda ufficiale

Poliprisma su piede
Datazione1839 - 1840
Lo strumento aveva il compito di mostrare l'influenza del mezzo sulle diverse deviazioni subite da un raggio luminoso incidente sulla superficie di un prisma formato da tre vetri differenti (poliprisma). Il risultato visivo, conseguenza della dispersione della luce era la formazione di tre spettri posizionati ad altezze differenti sullo schermo di raccolta.
Pagina del Museo Virtuale Poliprisma su piede
CataloghiVoce
Inv. 2016714Poliprisma su piede          Numerazione provvisoria!
Inv. 1925a113Prisma per l'acromatismo
Inv. 1870168Poliprisma
Inv. 1838526Prisma formato di 3 differenti cristalli montato in ottone
Sezioneottica
VetrinaI
Stato di
conservazione
Completo
Funzionante D
Integro
Larghezza21.0 cm
Profondità11.0 cm
Altezza31.0 cm
Materiali ottone, piombo, vetri diversi
Fonti
Battelli A. - Cardani C., Trattato di fisica sperimentale ad uso delle università, Francesco Vallardi, Milano, 1913, Vol. 2, pag. 220, fig. 173
Daguin P. A., Cours de physique élémentaire avec les applications a la météorologie , E. Privat, Toulouse, 1863, pag. 684, fig. 726
Drigo A., Lezioni di fisica sperimentale e applicata alla medicina e alla biologia, Libreria R. Zannoni, Padova, 1941, pag. 431, fig. 160
Drion Ch. - Fernet E., Traité de physique élémentaire, G. Masson éditeur, Paris, 1877, pag. 658, fig. 611
Galileo Officine, Apparecchi per l'insegnamento della fisica, Officine Galileo, Firenze, 1929, pag. 111, fig. 5250
Magrini R., Apparecchi per l'insegnamento della fisica, Officine Galileo, Firenze, 1940, pag. 187, fig. L852
Resti E., Catalogo generale di apparecchi per l'insegnamento della fisica, Ditta Emilio Resti di Franco Brambilla, Pubblicazi, Milano, 1930, pag. 56, fig. 278
Le indicazioni aggiuntive che integrano le voci relative allo stato di conservazione hanno il seguente significato:
(?) = forse completo; M = manutenzione; P = parziale; R = restaurato; D = usato per la didattica; NV = non verificato; X = verifica di funzionamento impossibile.