Museo virtuale di Fisica - Museo Traversi
Scheda strumento
UK flag - Modifica questo strumento


Strumento Nº - Criterio di selezione Stampa scheda ufficiale

Fascio magnetico a ferro di cavallo
DatazioneAntecedente 1818
Quando si riuniscono più magneti permanenti di forma simile in modo tale che i poli dello stesso segno si trovino dalla stessa parte, si ha un fascio magnetico. In questo caso il fascio è formato da tre magneti artificiali tenuti assieme da elementi in ottone. Dall'inventario del 1818 si apprende che il fascio magnetico era dotato anche di un peso (andato purtroppo perduto) da attaccare all'ancora di ferro.
Pagina del Museo Virtuale Fascio magnetico a ferro di cavallo
CataloghiVoce
Inv. 2016 410Fascio magnetico a ferro di cavallo          Numerazione provvisoria!
Inv. 1925a163Fascio magnetico a ferro di cavallo
Inv. 1870225Fascio magnetico a ferro di cavallo
Inv. 1838256Calamita artificiale di tre grandi pezzi legati in ottone col relativo peso
Inv. 1818341Calamita artificiale di tre grandi pezzi legati in ottone col relativo peso
Sezionemagnetostatica
VetrinaL
Stato di
conservazione
Incompleto
Funzionante
Integro
Larghezza30 cm
Profondità20 cm
Altezza6 cm
Materiali ottone, ferro, lacca
Fonti
Colson R., Traité Élémentaire d'electricité, Gauthier-Villars, Paris, 1885, pag. 35, fig. 9.
Jamin J., Piccolo trattato di fisica, B. Pellerano, Napoli, 1880, pag. 422, fig. 373.
Milani G., Corso elementare di fisica e meteorologia, Editori della biblioteca utile, Milano, 1869, Vol. 5, pag. 56, fig. 28.
Le indicazioni aggiuntive che integrano le voci relative allo stato di conservazione hanno il seguente significato:
(?) = forse completo; M = manutenzione; P = parziale; R = restaurato; D = usato per la didattica; NV = non verificato; X = verifica di funzionamento impossibile.