Museo virtuale di Fisica - Museo Traversi
Scheda strumento
UK flag


Strumento Nº - Criterio di selezione Stampa scheda ufficiale

Termometri
Datazione22 dicembre 1899
Termometri a mercurio con scala centigrada (vi è la scritta "Centigrade" che indica il tipo di gradazione) da -5 °C a +50 °C con sensibilità 0,05 °C (1/20 di grado centigrado) e (quello più piccolo, alto 26 cm) da -8 °C a +32 °C con sensibilità 0.2 °C (1/5 di grado centigrado). L'astronomo svedese Anders Celsius (1701-1744) introdusse la sua scala termometrica nel 1742, che venne invertita nel 1747 in relazione ai punti fissi, assumendo i valori noti a tutti di 0 °C per il punto di congelamento e di 100 °C per quello di ebollizione dell'acqua alla pressione normale atmosferica. Il primo termometro della storia è invece opera (1597) di Galileo Galilei (1564-1642).
Pagina del Museo Virtuale Termometri
CataloghiVoce
Inv. 2016348Termometri          Numerazione provvisoria!
Inv. 1870663Termometri
Sezionetermodinamica
VetrinaG
Stato di
conservazione
Completo
Funzionante
Integro
Diametro1.0 cm
Altezza41.0 cm
Materiali mercurio, vetro
Fonti
Galileo Officine, Apparecchi per l'insegnamento della fisica, Officine Galileo, Firenze, 1929, pag. 138, fig. 5329
Magrini R., Apparecchi per l'insegnamento della fisica, Officine Galileo, Firenze, 1940, pag. 111, fig. E640
Resti E., Catalogo generale di apparecchi per l'insegnamento della fisica, Ditta Emilio Resti di Franco Brambilla, Pubblicazi, Milano, 1930, pag. 45, fig. 222
Le indicazioni aggiuntive che integrano le voci relative allo stato di conservazione hanno il seguente significato:
(?) = forse completo; M = manutenzione; P = parziale; R = restaurato; D = usato per la didattica; NV = non verificato; X = verifica di funzionamento impossibile.