Museo virtuale di Fisica - Museo Traversi
Scheda strumento
UK flag


Strumento Nº - Criterio di selezione Stampa scheda ufficiale

Rocchetto Nº 863
Datazione8 luglio 1917
CostruttoreLuigi Gori
Il primo modello funzionante di macchine di questo tipo fu invenzione nel 1837 del prete irlandese Nicholas J. Callan (1799-1864). I rocchetti d'induzione di Heinrich D. Ruhmkorff (1803-1877) furono eccellenti e piĆ¹ efficienti strumenti rispetto al dispositivo di Callan. Fu così che Ruhmkorff, che iniziò a commercializzare i suoi rocchetti a partire dal 1851, passò nel XIX secolo come l'inventore del rocchetto d'induzione e Callan venne dimenticato.
Pagina del Museo Virtuale Rocchetto Nº 863
CataloghiVoce
Inv. 2016567Rocchetto Nº 863          Numerazione provvisoria!
Inv. 1870863Rocchetto d'induzione capace di fornire scintille da 25 cm
Sezioneelettrodinamica
VetrinaP
Stato di
conservazione
Completo
Funzionamento NV
Integro
Larghezza64.0 cm
Profondità28.0 cm
Altezza51.0 cm
Materiali
Fonti
Daguin P. A., Cours de physique élémentaire avec les applications a la météorologie , E. Privat, Toulouse, 1863, pag. 626, fig. 656
Galileo Officine, Apparecchi per l'insegnamento della fisica, Officine Galileo, Firenze, 1929, pag. 230, fig. 5549
Magrini R., Apparecchi per l'insegnamento della fisica, Officine Galileo, Firenze, 1940, pag. 304, fig. N1176
Martelli V., Apparecchi per l'insegnamento della fisica, Soc. Italiana Apparecchi scientifici, Milano, 1956, pag. 31, fig. 732
Premoli P., Nuovo dizionario illustrato di elettricit&agreve; e magnetismo, Soc. Editrice Sonzogno, Milano, 1904, Vol. 2, pag. 287, fig. 1479
Le indicazioni aggiuntive che integrano le voci relative allo stato di conservazione hanno il seguente significato:
(?) = forse completo; M = manutenzione; P = parziale; R = restaurato; D = usato per la didattica; NV = non verificato; X = verifica di funzionamento impossibile.