Immagine Immagine


Sirena doppia di Helmholtz
Datazione1868 - 1874
Costruttore Tecnomasio
Lo strumento era utilizzato per lo studio dell'acustica e di particolari fenomeni che avvengono in presenza di due suoni (note) emessi contemporaneamente (interferenza acustica e battimenti). Il nome è legato a quello dello scienziato tedesco Hermann von Helmholtz (1821-1894) che si occupò di acustica e scrisse un trattato di fisiologia acustica. Il dispositivo è formato da due sirene polifone di tipo Dove (18031879). Il pezzo è firmato "Tecnomasio Milano" e manca del tubo a doppia uscita per l'alimentazione delle due sirene.
Pagina del Museo Virtuale museo.liceofoscarini.it/virtuale/sirenahelmotz.phtml
CataloghiVoce
Inv. 2016 610Sirena doppia di Helmholtz          Numerazione provvisoria!
Inv. 1925a103Sirena doppia di Helmotz
Inv. 1870152Sirena doppia di Helmotz
Sezioneacustica
VetrinaH
Stato di
conservazione
Incompleto
Funzionante P
Danneggiato
Larghezza24 cm
Profondità13 cm
Altezza40 cm
Materiali ottone, ferro, legno, lacca
Fonti
Battelli A. - Cardani C., Trattato di fisica sperimentale ad uso delle università, Francesco Vallardi, Milano, 1923, Vol. 2, pag. 100, fig. 66.
Pinto L., Trattato elementare di fisica compilato ad uso dei licei, Cav. Antonio Moreno editore, Napoli, 1892, pag. 238, fig. 273.
Privat Deschanel A. - Pichot, Trattato elementare di fisica, Fratelli Dumolard, Milano, 1871, pag. 618, fig. 591.
Le indicazioni aggiuntive che integrano le voci relative allo stato di conservazione hanno il seguente significato:
(?) = forse completo; M = manutenzione; P = parziale; R = restaurato; D = usato per la didattica; NV = non verificato; X = verifica di funzionamento impossibile.