Immagine Immagine


Specchio piano con custodia
Datazione1828 - 1829
Più che lo strumento vero e proprio, il cui scopo è illustrare le proprietà di base dello specchio piano, in questo caso si segnala per la particolare eleganza la custodia in legno. Essa purtroppo ha subito pesantemente gli acciacchi del tempo e in particolar modo le deformazioni (con conseguenti fratture) dovute all'"accomodamento" del materiale. In passato gli specchi erano due; su quello superstite è presente l'etichetta (una rarità) con il numero d'inventario del 1818.
Pagina del Museo Virtuale museo.liceofoscarini.it/virtuale/specchio174.phtml
CataloghiVoce
Inv. 2016 719Specchio piano con custodia          Numerazione provvisoria!
Inv. 1925b57Specchio piano con supporto - Causa richiesta scarico: mancante
Inv. 1870174Specchio piano con supporto
Inv. 1838390Due specchi metallici di getto e relativa custodia
Inv. 1818532Due specchi metallici di getto e relativa custodia
Sezioneottica
VetrinaJ
Stato di
conservazione
Incompleto
Funzionante
Danneggiato
Larghezza35 cm
Profondità4 cm
Altezza35 cm
Materiali argento, ferro, legno, carta, pittura
Fonti
Besso B., Le grandi invenzioni antiche e moderne, Fratelli Treves, Milano, 1875, Vol. 1, pag. 309, fig. 640.
Matteucci C., Lezioni di fisica, Rocco Vannucchi, Pisa, 1847, pag. 479, Tav. 2, fig. 56.
Privat Deschanel A. - Pichot, Trattato elementare di fisica, Fratelli Dumolard, Milano, 1871, pag. 660, fig. 640.
Le indicazioni aggiuntive che integrano le voci relative allo stato di conservazione hanno il seguente significato:
(?) = forse completo; M = manutenzione; P = parziale; R = restaurato; D = usato per la didattica; NV = non verificato; X = verifica di funzionamento impossibile.