Immagine Immagine


Apparecchio per il parallelogramma delle forze
Datazione1865 - 1867
Lo strumento ha il compito di illustrare in modo semplice e didatticamente assai efficace la regola del parallelogramma delle forze, dato che i vettori hanno regole diverse di somma, sottrazione e prodotto. L'apparato è munito di due schede.
Pagina del Museo Virtuale museo.liceofoscarini.it/virtuale/compforze.phtml
CataloghiVoce
Inv. 2016 103Apparecchio per il parallelogramma delle forze          Numerazione provvisoria!
Inv. 1925a19Apparecchio per la dimostrazione del parallelogramma delle forze
Inv. 187020Apparecchio per la dimostrazione del parallelogramma delle forze
Programmi117Apparecchio per la composizione delle forze concorrenti
Sezionemeccanica
VetrinaC
Stato di
conservazione
Completo M
Funzionante D
Integro
Larghezza74 cm
Profondità29 cm
Altezza57 cm
Materiali ottone, legno, cartone, spago, lacca
Fonti
Giordano G., Trattato elementare di fisica sperimentale e di fisica terrestre, Stabilimento tipografico di Federico Vitale, Napoli, 1862, Vol. 1, pag. 16, fig. 10.
Murani O., Trattato elementare di fisica compilato ad uso dei licei e degli istituti tecnici, Heopli, Milano, 1906, Vol. 1, pag. 75, fig. 33.
Ròiti A., Elementi di fisica, Le Monnier, Firenze, 1908, Vol. 1, pag. 40, fig. 24.
sGravesande G. J., Physices elementa mathematica, experimentis confirmata, J. A. Langerak, J. et H. Verbeek, Leida, 1742, Vol. 1, pag. 85, Tav. XIII, fig. 3.
Le indicazioni aggiuntive che integrano le voci relative allo stato di conservazione hanno il seguente significato:
(?) = forse completo; M = manutenzione; P = parziale; R = restaurato; D = usato per la didattica; NV = non verificato; X = verifica di funzionamento impossibile.