Immagine Immagine


Telegrafo a quadrante
Datazione1868 - 1874 (?)
Lo strumento, acquistato come macchina modello per uso didattico, era un particolare tipo di telegrafo detto a quadrante. Anche se il telegrafo più famoso e diffuso fu quello dell’inventore americano Samuel F. Morse (1791-1872), furono inventati diversi tipi di telegrafi. Quello a quadrante mostrava il messaggio lettera per lettera. A ogni scatto della ruota dentata dell'unità trasmittente, tramite un meccanismo a elettrocalamita, corrispondeva uno scatto dall'altro capo del filo della ruota dell'unità ricevente sulla cui superficie era incollato un disco con le lettere dell'alfabeto; in questo modello una sola di esse era visibile di volta in volta attraverso un foro nella struttura di sospensione. La ruota a settori per il comando del circuito elettrico è andata perduta.
Pagina del Museo Virtuale museo.liceofoscarini.it/virtuale/telquadr.phtml
CataloghiVoce
Inv. 2016 506Telegrafo a quadrante          Numerazione provvisoria!
Inv. 1925a193Telegrafo a quadrante
Inv. 1870284Telegrafo a quadrante
Sezioneelettrodinamica
VetrinaS
Stato di
conservazione
Incompleto
Non funzionante
Danneggiato
Larghezza20.0 cm
Profondità18.0 cm
Altezza14.0 cm
Materiali
Fonti
Besso B., Le grandi invenzioni antiche e moderne, Fratelli Treves, Milano, 1875, Vol. 3, pag. 190-197, fig. 202-208.
Daguin P. A., Cours de physique élémentaire avec les applications a la météorologie , E. Privat, Toulouse, 1863, pag. 582, fig. 592.
Drion Ch. - Fernet E., Traité de physique élémentaire, G. Masson éditeur, Paris, 1877, pag. 501, fig. 467.
Ganot A., Trattato elementare di fisica sperimentale e applicata e di meteorologia, Francesco Pagnoni, Milano, 1861, pag. 538, fig. 512.
Jamin J., Piccolo trattato di fisica, B. Pellerano, Napoli, 1880, pag. 486, fig. 440.
Premoli P., Nuovo dizionario illustrato di elettricit&agreve; e magnetismo, Soc. Editrice Sonzogno, Milano, 1904, Vol. 2, pag. 507, fig. 1773.
Le indicazioni aggiuntive che integrano le voci relative allo stato di conservazione hanno il seguente significato:
(?) = forse completo; M = manutenzione; P = parziale; R = restaurato; D = usato per la didattica; NV = non verificato; X = verifica di funzionamento impossibile.