Immagine Immagine


Bussola di Wiedemann
Datazione1868 - 1874
Si tratta di un galvanometro ideato nel 1853 dal fisico tedesco Gustav Wiedemann (1826-1899) ed in seguito modificato da Max T. Edelmann (1845-1913), fisico e costruttore di strumenti scientifici. Il sistema è di tipo astatico (insensibile al campo magnetico terrestre) e la sensibilità dello strumento (e l'estensione del suo fondo scala) si potevano modificare avvicinando o allontanando le bobine di filo, che sono scorrevoli.
Pagina del Museo Virtuale museo.liceofoscarini.it/virtuale/busswiedemann.phtml
CataloghiVoce
Inv. 2016 507Bussola di Wiedemann          Numerazione provvisoria!
Inv. 1925a195Bussola galvanometro di Wiedmann
Inv. 1870287Bussola di Wiedmann
Sezioneelettrodinamica
VetrinaQ
Stato di
conservazione
Completo
Funzionamento NV
Integro
Larghezza33 cm
Profondità15 cm
Altezza28 cm
Materiali
Fonti
Battelli A. - Cardani C., Trattato di fisica sperimentale ad uso delle università, Francesco Vallardi, Milano, 1925, Vol. 4, pag. 520, fig. 362.
Murani O., Trattato elementare di fisica compilato ad uso dei licei e degli istituti tecnici, Heopli, Milano, 1906, Vol. 2, pag. 501, fig. 456.
Le indicazioni aggiuntive che integrano le voci relative allo stato di conservazione hanno il seguente significato:
(?) = forse completo; M = manutenzione; P = parziale; R = restaurato; D = usato per la didattica; NV = non verificato; X = verifica di funzionamento impossibile.