Immagine Immagine


Gasometro in vetro
Datazione1868 - 1874
I gasometri hanno il compito di raccogliere il gas prodotto in un reattore sfruttando una reazione chimica. Successivamente essi avranno anche la capacità di misurarne anche il volume. E' evidente che per sperimentare sui gas essi devono essere in qualche modo prodotti e raccolti in laboratorio. In genere i volumi che si potevano produrre nell'unità di tempo erano modesti, mentre le quantità necessarie per condurre esperimenti mediamente superavano la produzione istantanea, cosicché si rendeva necessario l'impiego di un simile raccoglitore intermedio. Il gas prodotto scacciava l'acqua all'interno del recipiente inferiore e la faceva passare in quello superiore. Quando si prelevava il gas, accadeva il contrario. La coppa superiore è stata danneggiata dall'acqua alta eccezionale del 1 dicembre 2008.
Pagina del Museo Virtuale museo.liceofoscarini.it/virtuale/gasmet338.phtml
CataloghiVoce
Inv. 2016 245Gasometro in vetro          Numerazione provvisoria!
Inv. 1925a223Gazometro in vetro
Inv. 1870338Gazometro in vetro
Sezionegas
VetrinaNon esposto
Stato di
conservazione
Incompleto
Non funzionante
Danneggiato
Diametro17 cm
Altezza77 cm
Materiali ottone, vetro, lacca
Fonti
Milani G., Corso elementare di fisica e meteorologia, Editori della biblioteca utile, Milano, 1869, Vol. 3, pag. 115, fig. 66.
Regnault V. H., Primi elementi di chimica, Francesco Vallardi, Milano, 1868, pag. 35, fig. 3.
Le indicazioni aggiuntive che integrano le voci relative allo stato di conservazione hanno il seguente significato:
(?) = forse completo; M = manutenzione; P = parziale; R = restaurato; D = usato per la didattica; NV = non verificato; X = verifica di funzionamento impossibile.