Immagine Immagine


Prisma per l'acromatismo
Datazione1839 - 1840
Lo strumento aveva il compito di illustrare in che modo fosse possibile eliminare la dispersione della luce quando essa subisce la rifrazione da parte di un prisma. Questo aspetto è della massima importanza nei tantissimi dispositivi ottici.
Pagina del Museo Virtuale museo.liceofoscarini.it/virtuale/prismaacrom.phtml
CataloghiVoce
Inv. 2016 759Prisma per l'acromatismo          Numerazione provvisoria!
Inv. 1925a235Poliprisma su piede
Inv. 1870387Poliprisma su piede
Inv. 1838525Prisma acromatico
Sezioneottica
VetrinaH
Stato di
conservazione
Completo
Funzionamento NV
Integro
Diametro11 cm
Altezza30 cm
Materiali ottone, piombo, vetri diversi, lacca
Fonti
Bouchardat A., Physique élémentaire avec ses principales applications, Germer Baillière, Paris, 1851, pag. 431, fig. 170.
Ganot A., Trattato elementare di fisica sperimentale e applicata e di meteorologia, Francesco Pagnoni, Milano, 1861, pag. 337, fig. 310.
Milani G., Corso elementare di fisica e meteorologia, Editori della biblioteca utile, Milano, 1869, Vol. 7, pag. 174, fig. 99.
Le indicazioni aggiuntive che integrano le voci relative allo stato di conservazione hanno il seguente significato:
(?) = forse completo; M = manutenzione; P = parziale; R = restaurato; D = usato per la didattica; NV = non verificato; X = verifica di funzionamento impossibile.