Immagine Immagine


Apparato per la condensazione del fumo
Datazionefebbraio 1888
Nella reazione di combustione i fumi contengono i prodotti della combustione ovvero quei composti che si producono a seguito della combinazione di un combustibile con l'ossigeno atmosferico. I fumi contengono varie sostanze sia solide (particelle) che gassose e fra queste c'è il vapor acqueo, frutto della combinazione tra gli atomi di idrogeno presenti nel combustibile e l'ossigeno atmosferico ed eventualmente anche proveniente dall'umidità assorbita dal combustibile. Se raffreddato al di sotto di una certa temperatura (detta di rugiada) il vapor d'acqua dei fumi si separa sotto forma di condensa sulle pareti di vetro. Questo lo scopo del dispositivo (la combustione avveniva nel tubo inferiore, chiuso da una griglia e con uno sportellino a saracinesca).
Pagina del Museo Virtuale museo.liceofoscarini.it/virtuale/condfumo.phtml
CataloghiVoce
Inv. 2016 340Apparato per la condensazione del fumo          Numerazione provvisoria!
Inv. 1925a331Apparato per la condensazione del fumo
Inv. 1870565Apparato per la condensazione del fumo
Sezionetermodinamica
VetrinaNon esposto
Stato di
conservazione
Completo(?)
Funzionamento NV
Integro
Larghezza20 cm
Profondità20 cm
Altezza57 cm
Materiali ottone, ferro, legno, vetro, lacca, vernice
Le indicazioni aggiuntive che integrano le voci relative allo stato di conservazione hanno il seguente significato:
(?) = forse completo; M = manutenzione; P = parziale; R = restaurato; D = usato per la didattica; NV = non verificato; X = verifica di funzionamento impossibile.