Immagine Immagine


Fascio magnetico a ferro di cavallo
Datazioneottobre 1889
Lo strumento, che presenta ancora una buona magnetizzazione, è formato da 5 magneti permanti dalla forma di ferro di cavallo riuniti tra loro in modo tale che i poli dello stesso segno si trovino dalla stessa parte. Una simile disposizione prende il nome di fascio magnetico e pertanto il termine "calamita" con cui è indicato lo strumento nell'Inventario del 1870 è un po' semplificativo.
Pagina del Museo Virtuale museo.liceofoscarini.it/virtuale/fascio579.phtml
CataloghiVoce
Inv. 2016 413Fascio magnetico a ferro di cavallo          Numerazione provvisoria!
Inv. 1925a340Calamita a ferro di cavallo
Inv. 1870579Calamita a ferro di cavallo
Sezionemagnetostatica
VetrinaNon esposto
Stato di
conservazione
Completo
Funzionante D
Integro
Larghezza9 cm
Profondità3 cm
Altezza29 cm
Materiali ferro, vernice
Fonti
Jamin J., Piccolo trattato di fisica, B. Pellerano, Napoli, 1880, pag. 422, fig. 373.
Matteucci C., Lezioni di fisica, Rocco Vannucchi, Pisa, 1847, pag. 284, Tav. 4, fig. 185.
Le indicazioni aggiuntive che integrano le voci relative allo stato di conservazione hanno il seguente significato:
(?) = forse completo; M = manutenzione; P = parziale; R = restaurato; D = usato per la didattica; NV = non verificato; X = verifica di funzionamento impossibile.