Immagine Immagine


Ruote di Savart
Datazione1894
Lo strumento serviva a mostrare che il numero delle vibrazioni nell'unità di tempo è associato alla frequenza del suono percepito. Infatti le quattro ruote dentate che costituiscono il dispositivo hanno numero differente di denti. Si poteva udire era che il suono emesso da un pezzo di carta, a parità di velocità di rotazione, diveniva sempre più acuto all'aumentare del numero di denti presenti sulla ruota che lo mette in vibrazione. Il nome dell'apparecchio è legato a quello del fisico francese Felix Savart (1791-1841). Per il funzionamento si doveva impiegare un sistema per mettere in rotazione le ruote.
Pagina del Museo Virtuale museo.liceofoscarini.it/virtuale/savart635.phtml
CataloghiVoce
Inv. 2016 630Ruote di Savart          Numerazione provvisoria!
Inv. 1925a371Ruote dentate di Savart
Inv. 1870635Ruote dentate di Savart
Sezioneacustica
VetrinaC
Stato di
conservazione
Completo
Funzionante
Integro
Diametro8.0 cm
Altezza12.0 cm
Materiali ottone, acciaio, lacca
Fonti
Battelli A. - Cardani C., Trattato di fisica sperimentale ad uso delle università, Francesco Vallardi, Milano, 1923, Vol. 2, pag. 95, fig. 59.
Battelli A. - Cardani C., Trattato di fisica sperimentale ad uso delle università, Francesco Vallardi, Milano, 1913, Vol. 2, pag. 62, fig. 48.
Drion Ch. - Fernet E., Traité de physique élémentaire, G. Masson éditeur, Paris, 1877, pag. 565, fig. 528.
Galileo Officine, Apparecchi per l'insegnamento della fisica, Officine Galileo, Firenze, 1929, pag. 90, fig. 5193.
Ganot A., Trattato elementare di fisica sperimentale e applicata e di meteorologia, Francesco Pagnoni, Milano, 1861, pag. 140, fig. 127.
Ganot A., Trattato elementare di fisica sperimentale e applicata e di meteorologia, Francesco Pagnoni, Milano, 1883, pag. 163, fig. 179.
Jamin J., Piccolo trattato di fisica, B. Pellerano, Napoli, 1880, pag. 502, fig. 457.
Magrini R., Apparecchi per l'insegnamento della fisica, Officine Galileo, Firenze, 1940, pag. 33, fig. B300.
Milani G., Corso elementare di fisica e meteorologia, Editori della biblioteca utile, Milano, 1869, Vol. 3, pag. 156, fig. 86.
Murani O., Trattato elementare di fisica compilato ad uso dei licei e degli istituti tecnici, Heopli, Milano, 1906, Vol. 1, pag. 379, fig. 356.
Pinto L., Trattato elementare di fisica compilato ad uso dei licei, Cav. Antonio Moreno editore, Napoli, 1892, pag. 232, fig. 270.
Ròiti A., Elementi di fisica, Le Monnier, Firenze, 1908, Vol. 1, pag. 315, fig. 260.
Resti E., Catalogo generale di apparecchi per l'insegnamento della fisica, Ditta Emilio Resti di Franco Brambilla, Pubblicazi, Milano, 1930, pag. 37, fig. 179.
Le indicazioni aggiuntive che integrano le voci relative allo stato di conservazione hanno il seguente significato:
(?) = forse completo; M = manutenzione; P = parziale; R = restaurato; D = usato per la didattica; NV = non verificato; X = verifica di funzionamento impossibile.