Immagine Immagine


Eolìpila a reazione
Datazione28 marzo 1909
CostruttoreS. Vistoli
Questo strumento trae origine da una delle primissime macchine a vapore della storia. Infatti l'idea d'impiegare l'espansione del vapore per produrre lavoro è assai antica: nel II secolo a. C. Erone di Alessandria descrisse un dispositivo simile nel principio di funzionamento a quest'apparato. Naturalmente assai più recente è la piena comprensione dei principi della termodinamica e la realizzazione di una macchina a vapore ad alta efficienza. Il nome "eolìpila" (si noti la posizione dell'accento) è parola composta dai lemmi greci Aiòlos = Eolo (dio dei venti nella mitologia greca) e pùle = "porta" e richiama proprio il fatto che Erone ideò un mulinello a vapore allo scopo di aprire le porte di un tempio.
Pagina del Museo Virtuale museo.liceofoscarini.it/virtuale/eolipila.phtml
CataloghiVoce
Inv. 2016 352Eolìpila a reazione          Numerazione provvisoria!
Inv. 1925a413Eolipila a reazione
Inv. 1870696Eolipila a reazione
Sezionetermodinamica
VetrinaNon esposto
Stato di
conservazione
Completo M
Funzionante D
Integro
Larghezza17 cm
Profondità27 cm
Altezza14 cm
Materiali ottone, rame, piombo, acciaio, cuoio, vernice
Fonti
Milani G., Corso elementare di fisica e meteorologia, Editori della biblioteca utile, Milano, 1869, Vol. 4, pag. 264, fig. 123.
Le indicazioni aggiuntive che integrano le voci relative allo stato di conservazione hanno il seguente significato:
(?) = forse completo; M = manutenzione; P = parziale; R = restaurato; D = usato per la didattica; NV = non verificato; X = verifica di funzionamento impossibile.