Immagine Immagine


Anello di Pacinotti
Datazione30 aprile 1923
Se verso la metà del XIX secolo l'impiego dei generatori elettrici è piuttosto limitato, un grande passo in avanti fu fatto con l'invenzione della "macchinetta" di Antonio Pacinotti (1841-1912), descritta nel 1864. Il suo elemento innovativo, il rotore o indotto, realizzato nel 1861, è formato da un anello di legno di 12 centimetri di diametro su cui sono avvolte sei sezioni di filo coperto con gomma, che formano un circuito chiuso, opportunamente collegate a un collettore. Questa mecchina è sia un motore che una dinamo. Questo strumento ne è una riproduzione assai fedele che per funzionare richiede il suo inserimento nel cosiddetto induttore della macchina.
Pagina del Museo Virtuale museo.liceofoscarini.it/virtuale/anellopacinotti.phtml
CataloghiVoce
Inv. 2016 570Anello di Pacinotti          Numerazione provvisoria!
Inv. 1870908Anello di Pacinotti da cm 12
Sezioneelettrodinamica
VetrinaQ
Stato di
conservazione
Completo
Funzionamento NV
Integro
Diametro12 cm
Altezza15 cm
Materiali
Fonti
Battelli A. - Cardani C., Trattato di fisica sperimentale ad uso delle università, Francesco Vallardi, Milano, 1925, Vol. 4, pag. 508, fig. 350.
Besso B., Le grandi invenzioni antiche e moderne, Fratelli Treves, Milano, 1875, Vol. 3, pag. 138, fig. 158.
Botto A., Le moderne macchine elettriche e le applicazioni loro, Voghera Carlo, tipografo di S. M., Roma, 1874, pag. 30, Tav. V, fig. 17.
Murani O., Trattato elementare di fisica compilato ad uso dei licei e degli istituti tecnici, Heopli, Milano, 1906, Vol. 2, pag. 585, fig. 525.
Privat Deschanel A. - Pichot, Trattato elementare di fisica, Fratelli Dumolard, Milano, 1871, pag. 581, fig. 560.
Ròiti A., Elementi di fisica, Le Monnier, Firenze, 1908, Vol. 2, pag. 353, fig. 249.
Le indicazioni aggiuntive che integrano le voci relative allo stato di conservazione hanno il seguente significato:
(?) = forse completo; M = manutenzione; P = parziale; R = restaurato; D = usato per la didattica; NV = non verificato; X = verifica di funzionamento impossibile.