Immagine Immagine


Fontana di Colladon
Datazione30 giugno 1935
Costruttore S. Latters & C. Edito
Questo dispositivo serve a mostrare la riflessione totale della luce in un modo particolarmente interessante, ovvero all'interno di una vena liquida in uscita da un recipiente e animata di moto parabolico. Nel 1842 il fisico svizzero Jean-Daniel Colladon (1802-1893) stava studiando la fluidodinamica dei getti d'acqua emessi orizzontalmente in aria da un foro in un contenitore (foronomia). Per evidenziare meglio il getto fece passare un raggio di luce dalla parte opposta del contenitore e ciò gli permise di dimostrò che si poteva guidare un raggio di luce all'interno di una vena liquida (acqua) in caduta libera, esperimento che è tanto semplice da poter essere realizzato a casa con poca fatica.
Pagina del Museo Virtuale museo.liceofoscarini.it/virtuale/colladon.phtml
CataloghiVoce
Inv. 2016 788Fontana di Colladon          Numerazione provvisoria!
Inv. 1870941Apparecchio per la riflessione totale dell'acqua
Sezioneottica
VetrinaNon esposto
Stato di
conservazione
Completo
Funzionamento NV
Integro
Larghezza34.0 cm
Profondità25.0 cm
Altezza59.0 cm
Materiali
Fonti
Premoli P., Nuovo dizionario illustrato di elettricit&agreve; e magnetismo, Soc. Editrice Sonzogno, Milano, 1904, Vol. 1, pag. 457, fig. 668.
Tarquini A., Apparecchi di fisica, Antonio Tarquini, Roma, 1928, pag. 69, fig. 421.
Le indicazioni aggiuntive che integrano le voci relative allo stato di conservazione hanno il seguente significato:
(?) = forse completo; M = manutenzione; P = parziale; R = restaurato; D = usato per la didattica; NV = non verificato; X = verifica di funzionamento impossibile.