elettromagnetismo - Elettrodinamica
Apparecchio per le correnti d'induzione
SCHEDA TECNICA
INVENTARISTATO
Apparecchio per le correnti d'induzione
Apparecchio per le correnti d'induzione
1818Nº //
1838Nº //
P.A.Nº //
1870594
1925a349
Completo
Integro
Funzionante
Dimensioni
MATERIALI: ottone, rame, ferro, legno, cartone, seta
BIBLIOGRAFIA & PRESTITI
DATABASE
Datazione: 1891
Non esposto
Descrizione          Funzionamento: spiegazione - verifica          Testi&Curiosità


Immagine, Malfi, © D 2008
Fonti
Colson R. (1885) pag. 106, fig. 51
Joubert J. (1889) pag. 283, fig. 51
 

Dal punto di vista circuitale questa macchina a induzione è un trasformatore con il circuito primario alimatato a corrente continua e munito d'interruttore a settori a manovella.

Questo circuito, che andava collegato a una batteria di pile, presenta una bobina di filo isolato con la seta avvolto su un nucleo di ferro estraibile e che termina con un manico in legno. Al circuito secondario, dal filo più sottile e con un maggior numero di spire, andava collegato un galvanometro a zero centrale, il cui compito era mettere in evidenza la corrente che si induceva nel secondario, quando veniva interrotta o ripristinata tramite l'apposito interruttore la corrente continua nel primario. L'ago del galvanometro si muoveva anche quando il primario alimentato veniva inserito o estratto dal secondario.