Informazioni generali - Storia del museo virtuale
Storia del museo virtuale
Anno 2009
Precedente - Anno - Seguente

I danni riportati alla collezione a seguito dell'acqua alta eccezionele del 1 dicembre 2008 con conseguente necessità di un intervento di restauro da parte di un espeto del settore, ha portato a modificare nel mese di gennaio le modalità di avviso a video degli strumenti assenti, per tener conto anche dei futuri prestiti per restauro. Così il database è stato leggermente modificato al fine di poter considerare anche i prestiti a particolari strutture specializzate nel restauro degli strumenti di interesse storico.

Di conseguenza è stata aggiunta una pagina intermedia (in cui è possibile scegliere il tipo di prestito di interesse) e ovviamente la pagina con i prestiti per restauro. Inoltre, con leggere modifiche agli script PHP, qualunque sia la natura del prestito, il sistema di controllo precedentemente implementato e che funziona considerando le date di uscita e di ritorno dei pezzi della collezione, fa comparire sia sulla scheda dello strumento che sopra alla fotografia in grande formato (pagina principale dello strumento nella sezione virtuale) una scritta indicante che il dispositivo è al momento assente. La lista in tempo reale dei prestiti in atto è sempre automaticamente generata in questa pagina, anch'essa modificata per rendere operativi i cambiamenti apportati.

Sempre a gennaio è stata implementata una nuova funzione in JavaScript che si occupa di visualizzare la lista delle varie sezioni del Museo Virtuale in testa a ciascuna pagina di Sezione. In questo modo la disposizione delle voci è resa uniforme e facilmente modificabile con pochissimo sforzo, anche in previsione di eventuali estensioni del numero delle sezioni del Museo.

In ottobre è stata introdotta una sostanziale modifica alla funzione di sistema in linguaggio PHP che controlla la visualizzazione dell'immaigne in grande formato che figura nella pagina principale di ciascuno strumento e l'eventuale segnalazione tramite scritta di strumento assente per prestito. Questa innovazione ha fatto sì che sia visualizzata, a lato (foto verticale) oppure sotto (foto orizzontale), la bibliografia collegata al dispositivo. Si è infatti ritenuto opportuno rendere più evidenti le fonti utilizzate rispetto al semplice link "bibliografia & prestiti" della scheda tecnica che fa comparire le stesse informazioni in un'altra pagina.

A novembre nella home page del sito del Museo vengono introdotte le due fasce di strumenti sopra e sotto la scritta "Museo di Fisica Antonio Maria Traversi" e le strisce scorrevoli nelle pagine principali delle varie Sezioni.

Il mese di dicembre vede cadere un "compleanno" speciale per il Museo Virtuale: questa sezione compie 10 anni!!! Per l'occasione è stato realizzato (Malfi) un apposito banner a temporanea sostituzione del Logo della sezione Virtuale. Lo script del file di funzione in linguaggio Javascript che gestisce la visualizzazione del Logo è stato opportunamente modificato per inserire il banner e il risultato è qui al lato. Poche righe di codice sostituite per produrre un effetto esteso immediatameente a più di 1350 pagine: sono i vantaggi di aver adottato i file di gestione.