onde - acustica - Serie di tubi sonori
Canne con capsule manometriche
SCHEDA TECNICA
INVENTARISTATO
Canne con capsule manometriche
Canne sonore con capsule manometriche
1818Nº //
1838Nº //
P.A.Nº //
1870439
1925a261
Completo(?)
Integro
Funzionante D
Dimensioni
MATERIALI: legno, pelle
BIBLIOGRAFIA & PRESTITI
DATABASE
Datazione: luglio 1877
Non esposto
Descrizione          Funzionamento: spiegazione - verifica          Testi&Curiosità


Immagine, Malfi, © D 2008
Fonti
Battelli A. - Cardani C. (1923) Vol. 2, pag. 185, fig. 151
Battelli A. - Cardani C. (1913) Vol. 2, pag. 136, fig. 151
Ganot A. (1883) pag. 185, fig. 151
Pinto L. (1892) pag. 252, fig. 151
Privat Deschanel A. - Pichot (1871) pag. 633, fig. 151
 

L'elemento saliente di questa serie di canne d'organo aperte a sezione quadrata (Do3, Do3, Mi3, Sol3, Do4) è la presenza della cosiddetta capsula manometrica, ovvero di una membrana che separa l'interno della canna da un ambiente all'interno del quale fluisce un gas combustibile (gas di città o naturale) che alimenta una fiammella, secondo la tecnica di visualizzazione delle onde sonore, detta delle "fiamme danzanti", ideata dal fisico Rudolph König (1832-1901).

Vi è anche una canna speciale con cui indagare la posizione dei nodi e dei ventri dell'onda stazionaria nella colonna di gas, sempre usando la tecnica di König. Si osserva che le due canne Do3, quando suonano assieme, danno luogo al fenomeno dei battimenti.