Termodinamica
Apparato per la condensazione del fumo
SCHEDA TECNICA
INVENTARISTATO
Apparato per la condensazione del fumo
Apparato per la condensazione del fumo
1818Nº //
1838Nº //
P.A.Nº //
1870565
1925a331
Completo(?)
Integro
Funzionamento NV
Dimensioni
MATERIALI: ottone, ferro, legno, vetro, lacca, vernice
BIBLIOGRAFIA & PRESTITI
DATABASE
Datazione: febbraio 1888
Non esposto
Descrizione          Funzionamento: spiegazione - verifica          Testi&Curiosità


Immagine, Malfi, © D 2008
 

Nella reazione di combustione i fumi contengono i prodotti della combustione ovvero quei composti che si producono a seguito della combinazione di un combustibile con l'ossigeno atmosferico. I fumi contengono varie sostanze sia solide (particelle) che gassose e fra queste c'è il vapor acqueo, frutto della combinazione tra gli atomi di idrogeno presenti nel combustibile e l'ossigeno atmosferico ed eventualmente anche proveniente dall'umidità assorbita dal combustibile.

Se raffreddato al di sotto di una certa temperatura (detta di rugiada), il vapor d'acqua dei fumi si separa sotto forma di condensa sulle pareti di vetro. Questo lo scopo del dispositivo (la combustione avveniva nel tubo inferiore, chiuso da una griglia e con uno sportellino a saracinesca).