Elettrodinamica - Strumenti di misura - Galvanometri
Galvanometro per correnti termoelettriche
SCHEDA TECNICA
INVENTARISTATO
Galvanometro per correnti termoelettriche

Causa richiesta scarico:
da cedere ad altro Istituto
1818Nº //
1838Nº //
P.A.Nº //
1870290
1925b96
Completo
Integro
Funzionamento NV
Dimensioni
BIBLIOGRAFIA & PRESTITI
DATABASE
Datazione: 1868 - 1874 (?)
Costruttore: T. Gourion
"T GOURJON Eecole R.le Polytechnique à Paris"
Nel Museo A. M. Traversi - Vetrina Q
Descrizione          Funzionamento: spiegazione - verifica          Testi&Curiosità


Immagine, Malfi, © D 2008
Fonti
Drion Ch. - Fernet E. (1877) pag. 469, fig. 427
 

Da quanto si desume dall'Inventario del 1870 questo galvanometro, firmato "T Gourjon, Ecole Rle Polytechnique a Paris", veniva impiegato per rilevare le cosiddette correnti termoelettriche, ovvero le correnti elettriche generate dalle pile termoelettriche, secondo un fenomeno scoperto da Seebeck (apparecchio di Seebeck).

Questa precisazione circa l'impiego è un modo per esprimere la sensiiblità del dispositivo. Le correnti termoelettriche sono infatti mediamente più deboli di quelle erogate dalle pile. Gli strumenti per così dire universali sono di difficile costruzione e di notevole costo. Si preferiva quindi realizzare galvanometri per usi specifici, di sensibilità e affidabilità migliori.