Elettrodinamica - Strumenti di misura - Strumenti multifunzione
Galvanometro dimostrativo
SCHEDA TECNICA
INVENTARISTATO
Galvanometro di Kohlrasch
Galvanometro di Kohlrasch
Galvanometro dimostrativo
1818Nº //
1838Nº //
P.A.Nº //
1870573
1925a336
2016547
Completo
Integro
Funzionamento NV
Dimensioni
BIBLIOGRAFIA & PRESTITI
DATABASE
Datazione: febbraio 1889
Non esposto
Descrizione          Funzionamento: spiegazione - verifica          Testi&Curiosità


Immagine, Malfi, © D 2008
Fonti
Battelli A. - Cardani C. (1925) Vol. 4, pag. 530, fig. 371
Galileo Officine (1929) pag. 210, fig. 371
Jamin J. (1880) pag. 341, fig. 371
Magrini R. (1940) pag. 25, fig. 371
Tarquini A. (1928) pag. 117, fig. 371
 

Si tratta di uno strumento di grande sensibilità per uso dimostrativo-didattico da impiegarsi come amperometro, galvanometro e voltmetro. Ne sono prove più che evidenti il grande quadrante graduato e la disposizione verticale del sistema a nucleo mobile.

Sul basamento sono posti i morsetti, la resistenza addizionale e la resistenza in parallelo. I dati di targa, scritti in tedesco, consentono di reperire le seguenti informazioni: resistenza dello strumento circa 63 ohm e resistenza in condizioni di voltmetro 25000 ohm.

Il quadrante è a doppia scala a zero centrale: sopra, per la misura dell'intensità di corrente, fondo scala 10A con sensibilità 1A; sotto, voltmetro, fondo scala 50V con sensibilità 5V.

Ciò per quanto riguarda la lettura diretta. Nelle modalità d'impiego come galvanometro il fondoscala è invece portato a 0,2.

Lo strumento è firmato "Hartmann & Braun, Frankfurt, D.R. Patent, Nº 200398". Si osserva un possibile errore di compilazione dell'inventario del 1870, poiché Friedrich W. G. Kohlrausch (1840-1910) inventò nel 1884 un galvanometro a molla diverso da questo.