elettromagnetismo - Elettrostatica
Isolatore di Mascart
SCHEDA TECNICA
INVENTARISTATO
Isolatore di Mascart
Isolatore di Mascart
1818Nº //
1838Nº //
P.A.Nº //
1870517
1925a301
Completo
Integro
Funzionamento NV
Dimensioni
BIBLIOGRAFIA & PRESTITI
DATABASE
Datazione: ottobre 1883
Costruttore: T. Gourion
"T GOURJON Eecole R.le Polytechnique à Paris"
Nel Museo A. M. Traversi - Vetrina Q
Descrizione          Funzionamento: spiegazione - verifica          Testi&Curiosità


Immagine, Malfi, © D 2008
Fonti
Battelli A. - Cardani C. (1925) Vol. 4, pag. 5, fig. 4
Joubert J. (1889) pag. 3, fig. 4
Murani O. (1906) Vol. 2, pag. 251, fig. 4
 

Si tratta di un particolare supporto isolante per la conduzione di esperimenti in ambito di elettrostatica. I corpi elettrizzati perdono anche rapidamente la propria elettricità all'aria umida e anche a causa del deposito di umidità che si verfica sulla superficie dei sostegni isolanti in vetro su cui essa si deposita. Lo strumento, firmato "T. Gourion Ecole Rle Polytechnique à Paris", fu ideato dal fisico francese Eleuthère E. Mascart (1837-1908). Entro l'ampolla di vetro si inseriva acido solforico concentrato con il risultato che l'aria all'interno veniva privata dell'umidità.