Termodinamica - Gran modello di locomotiva
Gran modello di locomotiva
Curiosità: Il fumaiolo ritrovato
Descrizione          Funzionamento: spiegazione - verifica          Testi&Curiosità

Prima della Mostra del 1994 il modello di locomotiva di Cobres era ospitato in un armadio del cosiddetto "retro" del laboratorio di fisica, un locale, oggi non più esistente perché trasformato nel nuovo laboratorio di fisica. C'era un dettaglio che connotava all'epoca questo modellino: mancava il fumaiolo! Il modellino restava superbo ugualmente per bellezza e complessità costruttiva, certo è che il fumaiolo accanto alla sua caratterisitca funzionale dà a ogni locomotiva a vapore uno slancio tutto particolare. Se manca, si nota, eccome: praticamente la locomotiva è senza "naso". Dov'era mai finito il fumaiolo?

Dalla figura 50 del Trattato del calorico del prof. Francesco Zantedeschi si poteva avere grossomodo un'idea di come si potesse presentare il fumaiolo. Prima di decretarlo definitivamente come perduto, una sala come l'allora retro di fisica piena di strumenti inesplorati non solo negli armadi, ma anche ammassati in un angolo e ricoperti di polvere, poteva benissimo celare il fumaiolo della locomotiva. Non restava quindi che con tanta pazienza andare alla ricerca del fumaiolo perduto. Correva l'anno 1996...

Per realizzare un barometro torricelliano servono delle canne di vetro chiuse a un'estremità ed eventualmente opportunamente graduate. Si tratta di oggetti lunghi grossomodo 1 metro, del diametro di 1 cm circa e piuttosto delicati che per di più hanno il brutto vizio di rotolare su un piano; facile quindi romperne accidentalmente qualcuna aprendo le ante dell'armadio che le ospita senza prendere delel precauzioni. In laboratorio di fisica ce n'erano diverse di questa canne. Un fascio di canne barometriche è più facile da conservare e poi occupa meno spazio rispetto a tenere le canne tutte separate.

Che c'entrano le canne barometriche con il fumaiolo? Dietro una fitta "barriera" di strumenti di fisica di termodinamica, sul fondo del ripiano, addossate alla parete di fondo dell'armadio e decisamente ben nascoste, un fascio di canne barometriche mostrava un contenitore decisamente particolare e insolito dalla forma inconfondibile. In fin dei conti un fumaiolo è un tubo rigido, adattissimo a contenere più canne di vetro al suo interno. Ebbene sì, il fumaiolo era finito in un armadio e utilizzato proprio così! Eureka! Il fumaiolo della mitica locomotiva di Cobres potè essere rimesso al suo posto (Malfi, aprile 1996); la locomotiva tornava ad avere il suo naso.