Termodinamica - Manometri
Manometro a mercurio
SCHEDA TECNICA
INVENTARISTATO
Manometro a mercurio
Manometro a mercurio
1818Nº //
1838Nº //
P.A.Nº //
1870686
1925a406
Incompleto
Danneggiato
Funzionante P
Dimensioni
MATERIALI: mercurio, acciaio, legno, vetro
BIBLIOGRAFIA & PRESTITI
DATABASE
Datazione: 10 aprile 1904
Non esposto
Descrizione          Funzionamento: spiegazione - verifica          Testi&Curiosità


Immagine, Malfi, © D 2008
Fonti
Despretz C. (1832) pag. 303, fig. 171
Murani O. (1906) Vol. 1, pag. 306, fig. 171
 

Per manometro si intende un dispositivo per la misura della pressione. In questo caso si sfrutta la legge di Boyle e la pressione idrostatica del mercurio per misurare la pressione di un gas o di un liquido in un intervallo limitato.

L'aria racchiusa nella parte cieca del tubo a U che si comprime e il fluido (liquido o gas) di cui si vuole conoscere la pressione, sono separati da una massa di mercurio. In condizioni di zero, i due minischi del mercurio sono alla stessa altezza in corrispondenza dello zero.

Lo strumento è evidentemente "starato". Inoltre il tratto aperto del tubo di vetro, (cioè consueto raccordo finale piegato a L), risulta assente perché spezzatosi.