Apparato per l'andamento dei raggi nella lente
La parola al prof. Traversi
Apparato per l'andamento dei raggi nella lente
Selezione di testi tratti dalle opere dei docenti che hanno insegnato fisica nel XIX secolo presso l'Imperial Regio Convitto S. Caterina (antico nome del Foscarini). Per la ricerca di altri testi, consulta l'ARCHIVIO.

Immagine tratta dal trattato di TraversiDegli effetti delle Lenti relativamente alla Visione.

§ 3612. Ma passiamo ormai ad esporre li fenomeni particolari, i quali vengono offerti dalle lenti convesse, allorchè gli oggetti sono situati al di là del foco de' raggj paralleli delle medesime. [...]

§ 3613. I. Allorché un oggetto trovasi al di là di una lente convessa ad una distanza maggiore della sua distanza focale, comparisce al di qua della medesima la sua immagine [...] Sia per esempio CD (fig. 185. Tav. XI.) un oggetto situato al di là del foco de' raggj paralleli della lente convessa L L [...]. [Testo in nota a piè pagina].

§ 3614. II. La distanza, alla quale comparisce l'immagine di un oggetto al di qua di una lente convessa, può essere uguale, o minore, o maggiore di quella, a cui si trova esso realmente al di là della medesima: sarà essa cioè uguale alla sua distanza reale dalla lente, allora quando questa distanza sarà doppia della distanza focale di essa lente [].

§ 3617. V. Le immagini degli oggetti, le quali compariscono al di qua di una lente convessa, si veggono rovescie [sic]. [...]

§ 3618. VI. La grandezza delle immagini degli oggetti al di qua delle lenti convesse può essere uguale, o maggiore, o minore della grandezza reale degli oggetti medesimi: le sarà uguale cioè allora quando gli oggetti saranno situati ad una distanza dalla lente doppia della sua distanza focale; [...]

A. M. Traversi, Elementi di Fisica generale, volume VII, Venezia, M.DCCC.XXII, Tipografia Antonio Curti, pagg. 553 - 555, 558 - 559