ottica - specchi
Specchio convesso
SCHEDA TECNICA
INVENTARISTATO
Specchio convesso
Specchio convesso
1818Nº //
1838Nº //
P.A.Nº //
1870166
1925a111
Completo
Integro
Funzionante D
Dimensioni
MATERIALI: ottone, acciaio, lacca
BIBLIOGRAFIA & PRESTITI
DATABASE
Datazione: 1868-1874
Nel Museo A. M. Traversi - Vetrina J
Descrizione          Funzionamento: spiegazione - verifica          Testi&Curiosità


Adattato lo Specchio convesso in situazione verticale, chiunque si guarderà in esso, vi vedrà l'immagine della propria faccia dritta, inpicciolita, ed alquanto deformata.
A.M. Traversi, Elementi di Fisica generale, volume VII, pag. 504

Immagine, Malfi, © D 2008
 

Il modo migliore per verificare la formazione delle immagini in uno specchio convesso è provare empiricamente con questo strumento molto semplice.

Si ha uno specchio quando la superficie metallica è tirata a lucido in modo che a ogni raggio incidente su di essa ne corrisponda uno solo riflesso.

Lo specchio è detto convesso quando la superficie è sporgente rispetto a quella idealmente piana: l'immagine è sempre virtuale diritta e più grande dell'oggetto.