ottica - specchi
Specchio convesso
SCHEDA TECNICA
INVENTARISTATO
Specchio convesso su sostegno
Specchio convesso su sostegno
1818Nº //
1838Nº //
P.A.Nº //
1870677
1925a400
Completo
Integro
Funzionante D
Dimensioni
MATERIALI: ottone, acciaio, legno, lacca
BIBLIOGRAFIA & PRESTITI
DATABASE
Datazione: 12 ottobre 1901
Nel Museo A. M. Traversi - Vetrina J
Descrizione          Funzionamento: spiegazione - verifica          Testi&Curiosità


Si, in Speculo spherico convexo, aliquis ut A se ipsum intueatur, Faciem suam in a, erectam, imminutam, et à verâ dissimilem, videbit. [Se qualcuno come A osserva se stesso in uno specchio sferico convesso, vedrà la sua faccia in a diritta, rimpicciolita, e diversa rispetto a quella vera] (G. J. s'Gravesande, Physices Elementa, 1742, Vol II, pag. 844).

Immagine, Malfi, © D 2008
 

Quando una superficie metallica viene lavorata in modo da appianarne al massimo le asperità, essa acquista capacità riflettente, diventa cioè uno specchio. Se la superficie metallica così lavorata ha la forma di una calotta sferica la cui bombatura sporge rispetto al piano della cornice, allora si ottiene uno specchio convesso. Lo stante ligneo dello strumento è telescopico.