elettromagnetismo - Elettrodinamica
Telefoni Siemens
SCHEDA TECNICA
INVENTARISTATO
Telefoni Siemens
Telefoni Siemens
1818Nº //
1838Nº //
P.A.Nº //
1870599
1925a351
Completo
Integro
Funzionamento NV
Dimensioni
BIBLIOGRAFIA & PRESTITI
DATABASE
Datazione: 1891
Nel Museo A. M. Traversi - Vetrina Q
Descrizione          Funzionamento: spiegazione - verifica          Testi&Curiosità


Immagine, Malfi, © D 2008
Fonti
Colson R. (1885) pag. 184, fig. 79
Jamin J. (1880) pag. 495, fig. 79
Joubert J. (1889) pag. 418, fig. 79
Privat Deschanel A. - Pichot (1871) pag. 644, fig. 79
 

Il 3 marzo 1876 fu depositato a Boston un brevetto a nome di Alexander Graham Bell (1847-1922) e altri (i suoi soci finanziatori) per uno dei tanti dispositivi che entrarono nella storia del telefono. Varie persone contribuirono a migliorare i componenti essenziali della macchina. In questo caso si tratta di evoluzioni commercializzate dalla ditta Siemens.

Ciascuno dei due dispositivi è simmetrico quanto a conversione del suono in impulso elettrico e viceversa. La membrana, su cui impattano le onde sonore della voce, mette in movimento un piccolo magnete che induce una corrente entro una bobina. Tale corrente percorre i fili del circuito di collegamento e sull'altro apparecchio avvine esattamente l'opposto di quanto descritto poch'anzi, con risultato l'emissione di suono.