Termodinamica
Apparecchio per la tensione di vapore
SCHEDA TECNICA
INVENTARISTATO
Canne da barometro
1818Nº //
1838Nº //
P.A.Nº //
1870871
1925Nº //
Completo
Integro
Funzionante
Dimensioni
MATERIALI: ottone, legno, vetro, ceramica
BIBLIOGRAFIA & PRESTITI
DATABASE
Datazione: 12 aprile 1919
Nel Museo A. M. Traversi - Vetrina G
Descrizione          Funzionamento: spiegazione - verifica          Testi&Curiosità


Immagine, Malfi, © D 2008
Fonti
Biot G.B. (1818) Vol. 2, pag. 198, fig. 62
Clerc A. (1885) pag. 446, fig. 62
Drion Ch. - Fernet E. (1877) pag. 239, fig. 62
Ganot A. (1861) pag. 202, fig. 62
Ganot A. (1883) pag. 251, fig. 62
Giordano G. (1862) Vol. 1, pag. 325, fig. 62
Matteucci C. (1847) pag. 400, fig. 62
Milani G. (1869) Vol. 4, pag. 99, fig. 62
Murani O. (1906) Vol. 1, pag. 608, fig. 62
Ròiti A. (1908) Vol. 1, pag. 533, fig. 62
 

Questo dispositivo, immaginato da Gay Lussac, serve ad osservare in termini comparativi a parità di temperatura che la cosiddetta tensione di vapore è diversa sostanza per sostanza.

Una canna funziona come un barometro torricelliano e serve di riferimento; nelle altre, riempite di mercurio, si introduceva una piccola quantità di liquido, che in testa vaporizzava immediatamente. L'abbassamento della colonna di mercurio fornisce un valore della tensione di vapore relativamente a quella atmosferica.